Scheda Punto d'interesse

Chiesa di Santa Maria in Castello

STORIA DELLA CHIESA DI SANTA MARIA IN CASTELLO
Medioevo
La prima notizia riguardante Santa Maria in Castello è contenuta in un documento redatto nel 1227 alla presenza del cappellano titolare della chiesa: Actum S. Mariae Marani... Cappell. dom Bernardus; è molto probabile però, che le sue origini siano più antiche. Da documenti posteriori è attestata come chiesa matrice di Castel Marano, ma la qualifica, e con essa la riscossione dei benefici detti “di Santa Lucia e Santa Caterina”, cessa con la costruzione della chiesa di San Basso.

Il 22 novembre 1254 vi viene convocato il Parlamento Generale di Marano, composto da 137 capifamiglia e presieduto dai consoli Faraldo Fiorentini e Palmiro Gentili, per ratificare il patto stipulato il giorno precedente con Fermo, volto alla salvaguardia dei diritti e dei doveri dei Maranesi.

La tradizione vuole che, per un breve periodo, prima di venire trasferito nella Parrocchiale, il corpo di San Basso sia stato deposto qui. Il martire sembra essere stato traslato a Marano dalla Pieve nel sec. X, quando questa viene abbandonata dai benedettini: infatti nel documento del 1063 si parla di libri, campane ed altro, ma non si fa alcun cenno al corpo del Santo.

Nel 1330 e, successivamente, alla fine dello stesso secolo, la chiesa subisce profondi restauri.

 

Età moderna
Nel 1614 la sua struttura si mostra talmente fatiscente che il vescovo ne ordina la riduzione della lunghezza; per sostenerne le spese viene venduto l'orto a sud della strada, che precedentemente ospitava un piccolo cimitero.

Intorno al 1621–1625 la Parrocchiale di San Basso è sottoposta a radicali restauri, a tal punto che Santa Maria in Castello ne fa provvisoriamente le veci, nominandosi “dei Santi Basso e Margherita in Santa Maria”.

 

Età contemporanea
Dopo la metà dell'Ottocento l'edificio diviene di proprietà comunale. Nel 1872 vi torna la Parrocchia che resta fino al 1888, quando si sposta alla chiesa dell’Annunziata; nel 1904 viene trasferita definitivamente alla marina, presso Santa Maria del Sacro Cuore, alias Sant'Egidio.

La chiesa versa in stato di totale abbandono fino agli anni trenta, quando diviene proprietà privata assieme alla villa attigua, un ex casino di caccia settecentesco ricavato da un nucleo medievale di casupole di tessitori.

 

Restauro del 1946
Nel 1946 inizia un consistente restauro, terminato nel 1948, come attestano la lapide in fondo alla navata, il quadro raffigurante il Beato Antonio Grassi (realizzato in occasione dell’inaugurazione della chiesa) e l'architrave del portale con lo stemma nobiliare dei proprietari.

 

L'interno
L'interno della chiesa conserva tre grandi arcate polilobate sorrette da colonnine in cotto, di gusto tipicamente arabo ed orientale, ricollegabili direttamente alla presenza saracena, viva nel territorio fino ai primi anni del sec. XIII. Nella lunetta sotto il baldacchino del presbiterio un affresco raffigura la Vergine col Bambino, Santa Lucia e Santa Caterina di Alessandria. Databile ai primi decenni del sec. XV, attesta i fecondi contatti dell’anonimo artista con la pittura veneta, rispondendo al gusto del gotico internazionale, trionfante in questa parte delle Marche. Gli affreschi nell'angolo sud-est, di autore ignoto, sono invece di stile romanico. Prima del rovinoso crollo del tetto, affreschi cinquecenteschi attribuibili a Giuseppe Vergani decoravano le volte a camorcanna. Lungo la parete a nord, su un piano più elevato, un piccolo corridoio aperto mostra ancora archi e pilastri di un portichetto, mentre il lato ovest, oggi murato, presentava fino al 1819 una strada ed un’ulteriore porta d’ingresso.

In passato Santa Maria veniva denominata “Chiesa di San Filippo” in ricordo del Beato Antonio Grassi, padre filippino, antenato dell'odierna famiglia di proprietari dello stabile ed effigiato sulla tela posta sopra l’altare laterale. Il dipinto occupa oggi lo spazio che nel XV secolo era riservato al dipinto Madonna con Bambino e Santi Basso e Sebastiano di Vittore Crivelli, attualmente conservato nella chiesa dei Santi Basso e Margherita a Cupra Marittima.

 

informazioni tratte da: wikipedia

Autore: edoardo

Strutture ricettive associate

La Castelletta Agriturismo L'azienda agrituristica "La Castelletta" si trova posta sulla collina omonima in comune di Cupra Marittima. La Castelletta Agriturismo Nella zona, di notevole interesse archeologico, sono stati trovati resti di antiche civiltà, risalenti al neolitico, che avevano le pr...
ANITANessuna
Il profumo del mare rallegrerà i vostri risvegli, e la sua vista ne stimolerà la giornata. Accoglienti stanze, quasi tutte vista mare, sono dotate di servizi igienici con doccia, telefono, TV, TV satellitare. Il tutto contornato da un servizio lavanderia e stireria che faranno del vostro s...
EUROPANessuna
A Cupra marittima dove il blu del mare adriatico incontro il candore della spiaggia della riviera delle palme, si trova L'hotel europa una struttura moderna e altamente qualificata dove tutto è pensato per il piacere e il relax dei nostri clienti. L`Hotel dispone di due sale ristorante, eleganteme...
CRISTALNessuna
...
IDEALNessuna
...
CASTELLONessuna
...
FLAMMININessuna
...
IL FRUTTETONessuna
...
LA PERLANessuna
...
LUCIANANessuna
...
MARANONessuna
...
...
PATRIZIANessuna
...
PRIMO SOLENessuna
...
SAMIRANessuna
...
...
...
...
...
CalypsoNessuna
...

Prodotti Associati

EVENTI associati

Dal:2010-01-17
Al:2010-02-14

Mostra presso la Galleria Marconi di Cupra Marittima

Create your own banner at mybannermaker.com!

 

le ultime strutture inserite

Hotel Mirò
L’HOTEL MIRO' si trova nel punto più panoramico di Apiro e gode di una splendida veduta verso il ...
Albergo Centrale San Ginesio
Grazie all’integrale ristrutturazione realizzata di recente, l’Albergo Centrale rappresenta, ogg...
Hotel Solarium
Avvantaggiato da una posizione particolarmente comoda, Hotel Solarium è ubicato in prima fila mare ...
Agriturismo e Country House I MORI
Agriturismo autentico e suggestivo che offre soggiorno, prima colazione e cena, riservata solo agli ...
b&b Piazza del Popolo
“Il B&B Piazza del Popolo, nel centro storico di Ascoli Piceno a pochi passi dall'omonima piazza e...
Casa Angelica
B&B Casa Angelica è situata 2 km dall'uscita del casello autostradale A14 Ancona sud. A solo 10 mi...
Aussiehome
Ascoli Piceno è la città delle 100 torri, piena di storia, arte e cultura. Come si può resistere...
Agruturismo Residence Sinfonie del Bosco
L'Agriturismo Residence Sinfonie del Bosco, origina dalla ristrutturazione di una casa colonica di f...
ANTICA DIMORA Country House
ANTICA DIMORA Country House - Soggiornare ad Antica Dimora significa immergersi nel verde e nel si...
Azienda agricola Michele
Azienda Agricola Biologica Loc. Collina snc 63048 Montemonaco ( AP ) Prodotti:Pane del Contadino lie...

Le Strutture più viste

Appartamento Paradiso Azzurro - Porto Recanati
Appartamento Trilocale al Paradiso Azzurro di Porto Recanati, direttamente sul Mare, Centrale, Supe...
Agruturismo Residence Sinfonie del Bosco
L'Agriturismo Residence Sinfonie del Bosco, origina dalla ristrutturazione di una casa colonica di f...
BELLUCCINessuna
...
Hotel Mirò
L’HOTEL MIRO' si trova nel punto più panoramico di Apiro e gode di una splendida veduta verso il ...
b&b Piazza del Popolo
“Il B&B Piazza del Popolo, nel centro storico di Ascoli Piceno a pochi passi dall'omonima piazza e...

logofooter

MarcheInTour | Via Canova, 5 63030 Monsampolo del Tr. (AP)  Tel 0735 705916 Fax 0735 760115 | info@marcheintour.com

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.181 secondi
Powered by Simplit CMS