Scheda Punto d'interesse

Parco archeologico di Sentinum

Parco archeologico di Sentinum
In epoca preromana il territorio sentinate corrispondeva a una zona di contatto tra popoli diversi: Umbri e Etruschi a ovest, Galli a Nord e est, Piceni ancora a est e verso sud, la cui presenza è documentata dai ritrovamenti archeologici nei siti limitrofi, come gli insediamenti gallici di Civitalba e Montefortino d'Arcevia e quelli piceni di Fabriano e Matelica.

Primo a interessarsi alle antichità locali e a riscoprire il sito fu Ciriaco d'Ancona (1391 - 1452), il quale trascrisse alcune epigrafi. Scoperte e recuperi di materiali a seguito di indagini occasionali si susseguirono fino alla fine dell'Ottocento. Tra questi ritrovamenti, il più eclatante è quello del mosaico con personificazione di Aiòn, il tempo "assoluto" concettualmente contrapposto a Chronos, il tempo della vita umana.

Nel 1890 gli scavi fatti per la ferrovia Fabriano - Urbino (oggi linea Fabriano - Pergola) misero in luce una sorta di sezione del centro urbano. L'ingegnere Raniero Mengarelli, che all'epoca curò i lavori della ferrovia, fece realizzare i disegni di tutto quanto rinvenuto. A lui si devono la pianta archeologica della città, con il rilievo del circuito murario, i due cardini e i due decumani scavati all’epoca e le sezioni delle strutture rinvenute lungo il tracciato della ferrovia. Sono stati riportati in luce vari edifici: il bastione nordoccidentale delle mura, le Terme Urbane nell'area nord orientale dell'abitato e le Terme Extraurbane, poco fuori della porta sud della città antica, nell'odierna località di S. Lucia.

Gli scavi sono ripresi nel 2002, con un progetto di ricerca al quale collaborano il Comune di Sassoferrato, la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche e le Università degli Studi di Urbino e Genova. Gli scavi fatti lungo la ferrovia, sui lati est e ovest, hanno riportato in luce la sezione di un ampio tratto della città antica, con edifici pubblici e privati, tutt'ora in ottimo stato di conservazione sotto la coltre del terreno agricolo. È così emersa la trama di gran parte dell'abitato di Sentinum, con strade ed edifici. Nel 2005, lo scavo si è esteso al settore orientale della città, in corrispondenza dell’incrocio tra il cardine massimo e il decumano massimo.

 

Raccolta "Incisori Marchigiani"
La Raccolta "Incisori Marchigiani" è stata istituita grazie alla generosità dei coniugi Mirella e Franco Pagliarini, che hanno trasferito al Comune di Sassoferrato la propria collezione di opere grafiche in segno di affetto verso il luogo di origine.

La raccolta è allestita presso Palazzo Oliva, edificio costruito nel XV secolo dal Cardinale Alessandro Oliva, illustre personaggio sassoferratese. Essa comprende oltre quattrocento grafiche (tra cui diciassette disegni), realizzate da duecentodieci artisti marchigiani. Prestigiosi i nomi degli autori delle opere in mostra, a partire dagli artisti dei secoli XVI, XVII, XVIII e XIX, quali Federico Barocci, Luca Ciamberlano, Domenico Peruzzini, Simone Cantarini, Giuseppe Diamantini, Carlo Maratta, Paolo Fidanza. Nomi illustri anche quelli a cavallo fra l’800 e il ‘900 fino ai giorni nostri: Adolfo de Carolis, Anselmo Bucci, Luigi Bartolini, Bruno da Osimo, Francesco Carnevali, Leonardo Castellani, Edgardo Mannucci, Pericle Fazzini, Orfeo Tamburi, Carlo Canestrari, Walter Piacesi, Tullio Pericoli, Wladimiro Tulli, Francesco Garofoli, Arnaldo Pomodoro, Walter Valentini, Valeriano Trubbiani, Giuliano Vangi, Bruno d’Arcevia, Roberto Stelluti, solo per citarne alcuni. Una significativa collezione che attraversa cinque secoli di storia calcografica marchigiana, interamente riprodotta in un pregevole catalogo, curato dal prof. Mauro Corradini, edito dall’Istituto Internazionale di Studi Piceni di Sassoferrato.


informazioni tratte da: http://www.sassoferratoturismo.it/musei.php

Autore: edoardo

Strutture ricettive associate

APPENNINONessuna
...
LA FORTUNANessuna
...
Il MiroccoloNessuna
...
Colmer?Nessuna
...

Prodotti Associati

EVENTI associati

Create your own banner at mybannermaker.com!

 

le ultime strutture inserite

Hotel Mirò
L’HOTEL MIRO' si trova nel punto più panoramico di Apiro e gode di una splendida veduta verso il ...
Albergo Centrale San Ginesio
Grazie all’integrale ristrutturazione realizzata di recente, l’Albergo Centrale rappresenta, ogg...
Hotel Solarium
Avvantaggiato da una posizione particolarmente comoda, Hotel Solarium è ubicato in prima fila mare ...
Agriturismo e Country House I MORI
Agriturismo autentico e suggestivo che offre soggiorno, prima colazione e cena, riservata solo agli ...
b&b Piazza del Popolo
“Il B&B Piazza del Popolo, nel centro storico di Ascoli Piceno a pochi passi dall'omonima piazza e...
Casa Angelica
B&B Casa Angelica è situata 2 km dall'uscita del casello autostradale A14 Ancona sud. A solo 10 mi...
Aussiehome
Ascoli Piceno è la città delle 100 torri, piena di storia, arte e cultura. Come si può resistere...
Agruturismo Residence Sinfonie del Bosco
L'Agriturismo Residence Sinfonie del Bosco, origina dalla ristrutturazione di una casa colonica di f...
ANTICA DIMORA Country House
ANTICA DIMORA Country House - Soggiornare ad Antica Dimora significa immergersi nel verde e nel si...
Azienda agricola Michele
Azienda Agricola Biologica Loc. Collina snc 63048 Montemonaco ( AP ) Prodotti:Pane del Contadino lie...

Le Strutture più viste

Appartamento Paradiso Azzurro - Porto Recanati
Appartamento Trilocale al Paradiso Azzurro di Porto Recanati, direttamente sul Mare, Centrale, Supe...
Agruturismo Residence Sinfonie del Bosco
L'Agriturismo Residence Sinfonie del Bosco, origina dalla ristrutturazione di una casa colonica di f...
BELLUCCINessuna
...
Hotel Mirò
L’HOTEL MIRO' si trova nel punto più panoramico di Apiro e gode di una splendida veduta verso il ...
b&b Piazza del Popolo
“Il B&B Piazza del Popolo, nel centro storico di Ascoli Piceno a pochi passi dall'omonima piazza e...

logofooter

MarcheInTour | Via Canova, 5 63030 Monsampolo del Tr. (AP)  Tel 0735 705916 Fax 0735 760115 | info@marcheintour.com

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.08 secondi
Powered by Simplit CMS