Scheda comune

Falconara Marittima

CENNI STORICI
Anche se oggetto di insediamenti umani fin dalla preistoria, lo sviluppo e la storia di Falconara Marittima riguardano prevalentemente il '900, con l'eccezione di isolati manufatti antichi e dei nuclei storici di Falconara Alta e di Castelferretti.
I primi documenti storici contenenti accenni all'insediamento di Falconara Alta datano 1051 e si moltiplicano nei secoli successivi.
Il castello di Barcaglione, attualmente ridotto a pochi ruderi dopo la sua distruzione nel 1373, è citato appartenere ad Ancona nel 1356.
Il castello attualmente conosciuto come Rocca Priora, risulta essere stato fondato nel 1194; ha successivamente subito varie vicende e trasformazioni architettoniche, fino a giungere all'aspetto attuale.
Il castello ed il relativo abitato di Castelferretti, strettamente legati alla famiglia Ferretti, datano dalla fine del '300.
Nelle epoche finora considerate, l'abitato e l'importanza della frazione Marina erano di gran lunga inferiori a quelli delle altre frazioni; la situazione comincia a capovolgersi all'inizio del '900, fino ad arrivare all'impetuosa crescita demografica ed economica dell'ultimo dopoguerra.


LE ORIGINI
Il territorio che oggi costituisce il Comune di Falconara Marittima è stato oggetto di insediamenti umani fin dalla preistoria. Armi ed utensili in pietra del neolitico sono stati ritrovati a Barcaglione, secondo quanto riferiscono Ciavarini, Bevilacqua e De Bosis nella Guida illustrata di Ancona, pubblicata nel 1870: i reperti sono tra quelli andati dispersi a causa dei danni bellici subiti nel 1944 dal Museo Nazionale delle Marche di Ancona, che aveva allora la propria sede nell'ex convento di S. Francesco alle Scale.

Di recente sono stati segnalati ritrovamenti di materiale fittile, punte di lance, asce in pietra, oggetti in osso lavorato in terreni di Falconara Alta e Castelferretti. Documentato è anche il rinvenimento, a Falconara Alta, di un frammento di martello-ascia appartenente alla civiltà eneolitica. La presenza, poi, di un abitato piceno a Falconara Alta è stata segnalata dalla prof. Delia Lollini, Soprintendente archeologo per le Marche, in una pubblicazione del 1977.

Dell'epoca romana resta la cisterna in località Tesoro, forse parte di un acquedotto o deposito per le acque di una vicina villa patrizia: tutto il complesso è riferibile al primo secolo d.C. Nello stesso luogo sono stati frequenti, in passato, i ritrovamenti di tombe mentre è possibile anche oggi osservare tratti di selciato di strada e rinvenire, sparsi per la vicina campagna, frammenti di anfore, tessere di mosaico per pavimenti, tegole per lo scolo delle acque. Nel castello di Falconara, durante i lavori di restauro, sono venute alla luce opere in muratura, oggi visibili attraverso lastre di vetro, che si fanno risalire ad epoca romana. A Castelferretti, alcuni ruderi situati nei pressi del ponte di S. Sebastiano, lungo il Fossatello, farebbero pensare ai resti di un ponte romano, mentre è documentato il ritrovamento di monete romane avvenuto in terreni dello stesso paese.

Nel mare di fronte a Palombina Vecchia, a circa duecento metri dalla linea di spiaggia ed in corrispondenza del casello ferroviario, è stato infine localizzato, nel 1970, il relitto di una nave romana, su segnalazione del Centro di Attività Subacquee di Ancona. A cura della Soprintendenza archeologica per le Marche sono stati parzialmente recuperati alcuni campioni delle ordinate e del fasciame della nave nonché alcune anfore del carico, che oggi fanno parte delle collezioni del Museo Nazionale delle Marche.

L'apertura di alcuni scavi, la prosecuzione degli studi, sia generali che in particolare sulla viabilità marchigiana, potranno gettare un po' più di luce sulla localizzazione e sulle origini degli insediamenti che hanno determinato la nascita e lo sviluppo della città.

Allo stato attuale delle ricerche è opportuno fissare un punto d'inizio, più convenzionale che reale, delle vicende storiche cittadine, identificandolo nella costruzione dei castelli* di Falconara, Barcaglione, Rocca Priora e Castelferretti.

Il castello sorge, com'è noto, con compiti di difesa di un determinato territorio in posizioni, altura, guado o riva ad esempio, che ne fanno un'opera strettamente collegata ed integrata con l'ambiente circostante. Nel castello si riparano, per ottenere la protezione del signore del luogo in caso d'invasione, i contadini fuggiti dalla campagna circostante con le famiglie, le provviste, il bestiame.

Con la edificazione dei quattro castelli, che hanno origini e storie diverse tra loro, anche nel falconarese si costituiscono delle comunità che, proprio all'ombra della relativa sicurezza offerta dalle fortificazioni, iniziano a lavorare, produrre e ad intessere quei rapporti sociali ed economici che porteranno, attraverso varie vicende, alla formazione del Comune di Falconara Marittima.

 

informazioni tratte da: http://www.falconarainlinea.it/verde.htm

STRUTTURE RICETTIVE CONSIGLIATE

HOTEL TOURING Il nostro Hotel è situato a Falconara Marittima in collina, a 200 metri dalla spiaggia e ad un chilometro dal centro della città e dalla stazione ferroviaria. HOTEL TOURING...
Semplice ed accogliente, l'Avion Hotel offre ai suoi ospiti un'atmosfera di calda famigliarità, Camere tranquille dotate di molti comfort: l'ideale per riposarsi dopo una giornata di lavoro o relax....
...
LUCANessuna
...
VILLA AMALIANessuna
...
MARISANessuna
...
...

prodotti di questo comune

Punti di interesse consigliati

Nessun punto di interesse associato a questo comune

eventi comune

Create your own banner at mybannermaker.com!

 

le ultime strutture inserite

Hotel Mirò
L’HOTEL MIRO' si trova nel punto più panoramico di Apiro e gode di una splendida veduta verso il ...
Albergo Centrale San Ginesio
Grazie all’integrale ristrutturazione realizzata di recente, l’Albergo Centrale rappresenta, ogg...
Hotel Solarium
Avvantaggiato da una posizione particolarmente comoda, Hotel Solarium è ubicato in prima fila mare ...
Agriturismo e Country House I MORI
Agriturismo autentico e suggestivo che offre soggiorno, prima colazione e cena, riservata solo agli ...
b&b Piazza del Popolo
“Il B&B Piazza del Popolo, nel centro storico di Ascoli Piceno a pochi passi dall'omonima piazza e...
Casa Angelica
B&B Casa Angelica è situata 2 km dall'uscita del casello autostradale A14 Ancona sud. A solo 10 mi...
Aussiehome
Ascoli Piceno è la città delle 100 torri, piena di storia, arte e cultura. Come si può resistere...
Agruturismo Residence Sinfonie del Bosco
L'Agriturismo Residence Sinfonie del Bosco, origina dalla ristrutturazione di una casa colonica di f...
ANTICA DIMORA Country House
ANTICA DIMORA Country House - Soggiornare ad Antica Dimora significa immergersi nel verde e nel si...
Azienda agricola Michele
Azienda Agricola Biologica Loc. Collina snc 63048 Montemonaco ( AP ) Prodotti:Pane del Contadino lie...

Le Strutture più viste

Appartamento Paradiso Azzurro - Porto Recanati
Appartamento Trilocale al Paradiso Azzurro di Porto Recanati, direttamente sul Mare, Centrale, Supe...
Agruturismo Residence Sinfonie del Bosco
L'Agriturismo Residence Sinfonie del Bosco, origina dalla ristrutturazione di una casa colonica di f...
BELLUCCINessuna
...
Hotel Mirò
L’HOTEL MIRO' si trova nel punto più panoramico di Apiro e gode di una splendida veduta verso il ...
b&b Piazza del Popolo
“Il B&B Piazza del Popolo, nel centro storico di Ascoli Piceno a pochi passi dall'omonima piazza e...

logofooter

MarcheInTour | Via Canova, 5 63030 Monsampolo del Tr. (AP)  Tel 0735 705916 Fax 0735 760115 | info@marcheintour.com

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.054 secondi
Powered by Simplit CMS